Exit

Biografia di Francesco D’Auria

Ha iniziato gli studi musicali nell’ambito delle scuole jazz dell’area milanese frequentando i corsi di batteria con Enrico Lucchini (Capolinea), Giancarlo Pillot e Carlo Sola (Nuova Milano Musica).
In seguito è stato allievo di Roger Robertson e Tullio De Piscopo, ha partecipato a stages con Elvin Jones (Ravenna Jazz) e Paul Motian (Umbria Jazz).Ha collaborato con diversi musicisti, tra i quali Paolo Fresu, Gianluigi Trovesi, Tony Scott, Garrison Fewell, Bob Muver, Danny Gottlieb, Uri Caine, Furio Di Castri, Donovan Mixon, Mario Arcari, Gabriele Mirabassi, Michel Godard, Attilio Zanchi, Gunter Sommer, Bebo Ferra, Andrea Dulbecco, Conny Bauer, Uwe Kropinski, Marco Ricci, Eleonora D’Ettole, Roberto Cecchetto,Tamara Obrovac, Luca Gusella, Tiziana Ghiglioni, Roberto Martinelli… partecipando ad importanti Festival in Italia (Umbria Jazz, Clusone Jazz, Monza, Como) e all’estero (Europa Jazz Festival du Mans, Lione, Parigi, Berlino, Lipsia, Dresda, Stoccarda, Tel Aviv, Croazia, Svizzera, Slovenia, Romania, Giappone, Mexico, Guatemala).
Nel 1985 comincia una lunga collaborazione con Gunter Sommer, partecipando a concerti e tournée in Europa.
Ha partecipato a parecchie esecuzioni anche nell’ambito della musica contemporanea e nel 1988 con il gruppo “Naqqara” ha vinto il Concorso Internazionale di Stresa e quello nazionale per percussionisti di Bovino (Bari).
Nel 1991 ha compiuto gli studi classici diplomandosi in Strumenti a Percussione presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano (sezione staccata di Como) studiando con i maestri F. Campioni, M. Ben Omar, W. Morelli e G. Sciuto.
Dal 1990 al 1993 ha frequentato il Corso Quadriennale di Musicoterapia di Assisi.
Nel 1992 e nel 1994 ha collaborato con le orchestre dei “Pomeriggi Musicali” di Milano, nel 1994 ha suonato nell’Orchestra Ritmica e Sinfonica della Rai Radio Televisione Italiana, partecipando anche ad alcune produzioni televisive.
Nel 1995 si reca negli Stati Uniti dove studia con Skip Hadden al Berklee College of music di Boston.
Nel 1996 ha collaborato con la Civica Orchestra di Fiati del Comune di Milano.
Nel 2000 comincia una lunga collaborazione con il quartetto di Gabriele Mirabassi.
Nel 2001 collabora con l’Associazione Musica d’Oggi di Milano e con la Roma Sinfonietta.
Nel 2001 si diploma in Musica Jazz presso il Conservatorio “A. Boito “di Parma studiando con i maestri T.Lama P Leveratto e F.di Castri.
Dal 2004 inizia la collaborazione con Michel Godard suonando con diverse formazioni.
Nel 2005 consegue le classi di abilitazione AI77, A031 e A032 presso il Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Como.
Nel 2007 inizia la collaborazione in duo con Beppe Caruso.
Nel 2009 è invitato a presentare la sua musica al Drum Festival di Dresda e in questa occasione suona in trio con Danny Gottlieb e Gunter Sommer.
Nel 2010 inizia il nuovo progetto musicale in trio con Michel Godard e Roberto Martinelli.
Parallelamente all’attività concertistica si dedica all’attività didattica affrontando le problematiche dell’insegnamento musicale in diversi contesti. Ha approfondito percorsi mirati alla pratica musicale conducendo stages e laboratori in vari ambiti scolastici ed extra-scolastici,
dal 2004 al 2016 è stato docente della cattedra di strumenti a percussione presso gli Istituti Comprensivi di Cadorago e Centrò città di Como.
Dal 2010 al 2015 è stato docente della cattedra di batteria jazz presso i Conservatori di Brescia, Mantova e Como.
Dal 2016 è titolare della cattedra di Batteria e Percussioni Jazz presso il conservatorio G.Verdi di Milano.

Francesco D’Auria    fr.dauria@gmail.com www.francescodauria.com +39/338/9744406

DISCOGRAFIA

 

  • Canto d’Amore (ddd)
  • I Disertori ( soni music)
  • An explosion of world music (ponte sonoro)
  • “Da Oriente a Occidente” con i Dissoi Logoi (ponte sonoro)
  • “Per volerti raccontare” con il gruppo Abacqwa
  • “Quadri Phonie” Orchestra XL
  • “La Natività”       Orchestra XL
  • “In town” Musaik (altri suoni)
  • “An Indian Diary” racconti multimediali Kamir
  • “Viaggio in Etruria” ( ed. Libera infor.editrice )
  • “Live in Principe Leopoldo” (altri suoni)
  • “Don’t Forget” (audiar cd)
  • “E tre quarti stanno sotto…”       Aliffi-D’Auria (splas(h) records)
  • “Lo stortino” ( Egea)
  • “ Dissoi logoi 3° (il Manifesto)
  • “ Cercando La Tigre”   Aliffi D’Auria (Splas(h) records)
  • “ Kunda”       ( Map records )
  • “ Nix But “ Percussion staff ( ed Music Center)
  • “ Animali Rari “ Lusvardi trio ( ed Music center )
    “Marachelle” Gatto Marte     ( ed. Music Center )
  • “Be Little”   Minardi, Calabrese, D’Auria trio ( ed Music Centre )
  • “ Piccole Storie” Francesco D’auria Beppe Caruso Duo. ( ed. Music Centre )
  • “Pica”   Davide Van De Sfros ( Venus dist.)
  • “Terre Lontane”   (ed Music Centre)
  • “ God Save the Earth “   Dino Betti   ed. Sam Production
  • “Sueno”   D’Auria- Calabrese-Minardi – Cervellino Alessio Brocca ed.
  • “ Sonet Oubliè” D’Auria- Godard- Martinelli (ed Alessio Brocca )
  • “ Pensieri con le ali “ Francesco D’Auria Beppe Caruso duo ( ed. Alessio Brocca )
  • “ Blue Chorale” Three Spirits ( Abeat Record)
  • “ Still Chime” Marcella Carboni Quartetto” ( Abeat record )
  • “ Terra di Confine” D’Altro Canto
  • “ Il Bolero come Terapia” Davide Riondino (Abeat Record)

 

 

 

 

Download Biografia Italiano

Download English Biography

Close
Go top